Fire and Flames

Citazioni

 

ancient_clock

Che sia un libro o un film, poco importa! Certe parole ci prendono a tal punto che vorremmo fossero nostre.

Nell’istante in cui le leggiamo, il tempo pare bloccarsi, aprendo così nella nostra mente tutte quelle porte o finestre che erano chiuse, per far entrare una luce, un fiume di pensieri la cui saggezza ti rinvigorisce lo spirito.

Ho deciso così di raccogliere tutte quelle citazioni che più mi piacciono o che mi sono rimaste di più nel cuore, e che in fondo spero mi rimangano per sempre, per non dimenticare mai quella luce che illumina la mia mente, per scacciare l’oscurità dei pensieri bui e potermi così concentrare sull’energia positiva che esse mi trasmettono.

ancient_book

J.R.R. Tolkien

Molti tra i vivi meritano la morte. E parecchi che sono morti avrebbero meritato la vita. Sei forse tu in grado di dargliela? E allora non essere troppo generoso nel distribuire la morte nei tuoi giudizi: sappi che nemmeno i più saggi possono vedere tutte le conseguenze. (Il Signore degli Anelli)

Il mondo è davvero pieno di pericoli, e vi sono molti posti oscuri; ma si trovano ancora delle cose belle, e nonostante che l’amore sia ovunque mescolato al dolore, esso cresce forse più forte. (Il Signore degli Anelli)

«Pensandoci bene, apparteniamo anche noi alla medesima storia, che continua attraverso i secoli! Non hanno dunque una fine i grandi racconti?».
«No, non terminano mai i racconti», disse Frodo. «Sono i personaggi che vengono e se ne vanno, quando è terminata la loro parte. La nostra finirà più tardi… o fra breve». (Il Signore degli Anelli)

Non tocca a noi dominare tutte le maree del mondo; il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo, al fine di lasciare a coloro che verranno dopo terra sana e pulita da coltivare. (Il Signore degli Anelli)

George R.R. Martin

Mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà. Trasforma chi sei nella tua forza, così non potrà mai essere la tua debolezza. Fanne un’armatura, e non potrà mai essere usata contro di te. (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco)

Mostra che le loro parole possono ferirti, e non sarai più libero dalla derisione. Se proprio vogliono darti un nome, accettalo, fallo tuo, in modo che poi non possano mai più usarlo per farti del male. (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco)

“È possibile che un uomo che ha paura possa anche essere coraggioso?” “Possibile? Bran, è quella l’unica situazione in cui si fa strada il coraggio”. (Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco)

Stephen King

E quasi per sbaglio Eddie scoprì una delle grandi verità della sua infanzia: i veri mostri sono gli adulti. (IT).

Forse non esistono nemmeno amici buoni o cattivi, forse ci sono solo amici, persone che prendono le tue parti quando stai male e che ti aiutano a non sentirti solo. Forse per un amico vale sempre la pena avere paura e sperare e vivere. Forse vale anche la pena persino morire per lui, se così ha da essere. Niente amici buoni. Niente amici cattivi. Persone e basta che vuoi avere vicino, persone con le quali hai bisogno di essere; persone che hanno costruito la loro dimora nel tuo cuore. (IT)

Aldous Huxley

Forse la terra è l’inferno di un altro pianeta.

William Shakespeare

Possiamo chiudere con il passato, ma il passato non chiude con noi. (Il Mercante di Venezia)

Nulla v’è di così insensibile, brutale o scatenato dalla rabbia che la musica, finché se ne prolunghi l’eco, non trasformi nella sua stessa natura. Colui che non può contare su alcuna musica dentro di sé, e non si lascia intenerire dall’armonia concorde di suoni dolcemente modulati, è pronto al tradimento, agli inganni e alla rapina: i moti dell’animo suo sono oscuri come la notte, e i suoi affetti tenebrosi come l’Erebo. Nessuno fidi mai in un uomo simile. (Il Mercante di Venezia)

Steven Moffat

E’ difficile parlare dell’importanza di un eroe immaginario.
Ma gli eroi sono importanti. Gli eroi ci dicono qualcosa di noi stessi. I libri di storia ci dicono cosa siamo soliti essere, i documentari ci dicono chi siamo ora, ma gli eroi ci dicono chi vogliamo essere.
E molti dei nostri eroi mi deprimono.
Quando hanno creato questo particolare eroe, non gli hanno dato una pistola, gli hanno dato un cacciavite per sistemare le cose.
Non gli hanno dato un carro armato o una nave da guerra o un X-Wing, gli hanno dato una cabina telefonica per poterlo chiamare in caso di pericolo.
E non gli hanno dato un superpotere o delle orecchie a punta o un raggio laser, gli hanno dato un cuore in più.
Gli hanno dato due cuori.
E questa è una cosa straordinaria.
Non ci sarà mai un tempo in cui non avremo bisogno di un eroe come il Dottore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...